Ad Auschwitz c’era anche un BORDELLO !

Ad Auschwitz  c’era  anche un BORDELLO ! Le inesatte affermazioni dell’ebreo venezia shlomo sul BORDELLO del Lager di Auschwitz. nella foto in alto l’ebreo venezia shlomo Ad Auschwitz  c’era  anche un BORDELLO ! In relazione al campo di Auschwitz, il SEDICENTE ex internato di Auschwitz venezia shlomo,ebreo, “testimone oculare” afferma: «All’interno del campo, immediatamente sulla sinistra, si trovava il blocco … Continua a leggere

HORST MAHLER CONDANNATO A 6 ANNI L’OLOCAUSTO DEI REVISIONISTI CONTINUA

HORST MAHLER CONDANNATO A 6 ANNI L’OLOCAUSTO DEI REVISIONISTI  CONTINUA   Zion uber alles! HORST MAHLER CONDANNATO A 6 ANNI L’OLOCAUSTO DEI REVISIONISTI  CONTINUA   Horst Mahler e Sivia Stolz   25 Febbraio 2009, il tribunale di Monaco ha condannato l’avvocato Horst Mahler a 6 anni di prigione e, esattamente come era stato proceduto contro l’avvocato  Sylvia Stolz, il celebre … Continua a leggere

L’industria dell’Olocausto

L’industria dell’Olocausto, giudizio di un ebreo su wiesel elie ed altri ebrei olo-beneficiati Il libro: “L’industria dell’Olocausto“ di Norman G. Finkelstein ( ebreo,figlio di 2 ex internati,sopravvissuti, di Auschwitz) wiesel con il negro jachson ….“l’Olocausto ha dimostrato di essere un’arma ideologica indispensabile grazie alla quale una delle più formidabili potenze militari del mondo, con una fedina terrificante quanto a rispetto … Continua a leggere

Chi ( e perché ) ha voluto e cercato la seconda guerra mondiale

Chi ( e perché ) ha voluto e cercato la seconda guerra mondiale   Il giornale è del Marzo 1933 ! Chi ( e perché ) ha voluto  e cercato la seconda guerra mondiale   Vladimir Zeev Jabotinsky,nato a Odessa nell’ottobre 1880 da una famiglia ebraica della media borghesia, studiò tre anni (1898-1901) in Italia seguendo i corsi dei socialisti … Continua a leggere

Il Tribunale di Norimberga

 Il Tribunale di Norimberga ed il suo  “regolamento”   Citiamo 2 articoli dello statuto di tale tribunale: Articolo 19. Il Tribunale non sarà legato dalle regole tecniche relative alle testimonianze. Esso adotterà e applicherà per quanto possibile, una procedura rapida e non formalista e ammetterà tutti quei mezzi che esso stimerà abbiano un valore probatorio. Articolo 21. Il Tribunale non … Continua a leggere

NESSUN GASATO A DACHAU

    L’avventura del Revisionismo storico ha radici lontane.   Proponiamo una lettera di   Austin J. App  del  5 Aprile 1961. ——————————————————————————————————————————————————————-     Foto del cartello UFFICIALE del lager di Dachau ,si legge chiaramente: “never used”…MAI USATA!   NESSUN GASATO A DACHAU [1] Di Austin J. App, 5 Aprile 1961 [2] Inquirer 400 N. Broad St., Philadelphia, Pa. Al … Continua a leggere

Aperto l’ ARCHIVIO di BAD AROLSEN

    Aperto  l’ ARCHIVIO di BAD AROLSEN sui “crimini” Nazionalsocialisti   Il recente accordo raggiunto a Berlino fra le 11 nazioni tecnicamente “proprietarie” dell´archivio  (Stati Uniti, Gran Bretagna, Belgio, Israele, Italia, Germania, Francia, Olanda, Polonia, Grecia e Lussemburgo) ha permesso …l´avvio delle ricerche…  Totenbuch, il Libro dei morti di Buchenwald. “La meticolosità dei nazisti toccava punte di efficienza altissima. … Continua a leggere

Oremus pro perfidis judaeis

      Nella foto Monsignor TISO   Oremus pro perfidis judaeis   L’attuale assoggettamento dell’Occidente cominciò con un atto apparentemente minimo. Nel 1960, le Chiese d’Occidente tolsero dalla liturgia la preghiera ‘Oremus pro perfidis judaeis’: ‘Preghiamo per gli ebrei spergiuri che il Signore nostro Dio tolga loro il velo dal cuore, affinchè possano anch’essi comprendere la luce della tua … Continua a leggere

VOGLIA di CROCE

   Nella foto un crocifisso tirolese anteguerra   NUOVA VOGLIA di CROCE Argentina, le autorità ordinano al vescovo lefebvriano Williamson di lasciare il Paese Le autorità argentine hanno ordinato al vescovo … lefebvriano Richard Williamson di lasciare il Paese entro dieci giorni, pena l’espulsione. Il Vaticano non ha voluto fare stasera nessun commento sulla decisione del governo argentino di chiedere … Continua a leggere

Nessun documento…nessuna GASAZIONE

  «I nazisti tenevano scrupolosamente ogni sorta di registro», ha spiegato Udo Jost, uno dei responsabili del centro di Bad Arolsen. Tratto da: http://www.ucei.it/uceinforma/rassegnastampa/2006/maggio/unita/170506.asp  La “certificazione” ebraica ( il link qui sopra) sull’operato del responsabile del Museo  non lascia alcun  dubbio. Ma…  Ad una precisa domanda  se fossero disponibili documenti che certificassero le morti per GASAZIONE , lo stipendiato”, Udo … Continua a leggere