Numeri e favole olocaustiche

Diamo  informazioni di fonti “ufficiali” ,sicuramente ANTI -REVISONISTE, di matrice ebraica:

1)L’Annuario Mondiale (“World Almanac”) censisce 15.688.259 ebrei, in tutto il mondo nel 1938.
2) New York Times” del 22 febbraio 1948 ebrei esistenti in tutto il mondo 15.600.000 e i 18.700.000.

Di fronte a questi dati ,forniti da fonti ebree o di proprietà ebraica,come si può continuare a parlare di sterminio ebraico?  

 

Numeri e favole olocausticheultima modifica: 2008-04-18T12:45:29+02:00da erwinthule
Reposta per primo quest’articolo

44 pensieri su “Numeri e favole olocaustiche

  1. x Andrea:

    chi vince scrive la “storia”…poi c’è chi la “revisiona” e si scoprono gli altarini.
    Chiaramente le organizzazioni ufficiali NON hanno alcun interesse a contestare chi da loro il sostentamento!
    Quanto affermato da Monica è vero,150.000 ebrei collaborarono col Reich come soldati,conseguendo anche grandi onorificenze al merito militare.
    Anche nel ghetto c’era collaborazione ed interesse economico col Tedesco.

  2. X Roberto Ancona

    Ti dirò di più,
    gli ebrei non sono morti nei campi di concentramento per le torture,
    le uccisioni sommarie e le camere
    a gas,che in realtà erano centri benessere
    con sauna e piscina!Ma solo dal troppo mangiare.
    Ah,e poi abbiamo altre verità,come quella
    che ci sono tanti allocchi come te che credono a questi revisionismi di nostalgici nazisti strampalati.
    Che fortunatamente non possono più nuocere.
    Sono solo folklore!
    Shalom

    Monica

  3. Il fatto che in alcuni lager ci fosse una piscina per detenuti è vero e risontrabile.Ad Auschwitz esiste ancora.Come esistevano 3 ospedali ,dove venne ricoverato Primo Levi per 2 volte ,anche Elie Wiesel e suo padre erano ricoverati in quegli ospedali.Lo dicono nei loro libri.
    Sei sciocca Monica a voler fare sarcasmo, è così.
    Quanto al folklore : penso sia più patetico uno Shlomo Venezia qualunque,con tutte le sue “verità” che ha raccontato nelle scuole e nei libri.Smentito pubblicamente anche in questo sito!
    Questo si che è patetico folklore.

  4. il fatto è che stiamo tutti quà a parlare di cose che non conosciamo.
    ci dobbiamo fidare di quello che ci viene detto.
    mi sembra però che i revisionisti si fidino un po’ troppo dei loro “storici”.
    io vorrei vedere prove scritte o filmate a supporto delle teorie revisioniste. e non intendo testi scritti da loro; ma documenti dell’epoca.
    c’era una piscina? fuori le foto degli ebrei che fanno il bagno.
    c’era chi collaborava? si è vero c’è sempre un vigliacco pronto a tradire per soldi, ma da quì ad affermare che gli ebrei erano d’accordo con i nazisti ce ne passa.
    dite che non ci sono i progetti per le camere a gas; ma io ho letto che ad Auschwitz le camere a gas erano semplicemente dei casotti con le finestre sigillate e che lo zyklon b lo buttavano in grandi quantità da appositi buchi nel tetto che poi venivano chiusi. lo zyklon b era un insetticida e voi dite che era per i pidocchi degli ebrei, ma invece è dimostrato che il composto è acido cianidrico che si lega agli enzimi ossidanti preposti alla respirazione cellulare, in particolar modo all’enzima citocromo-ossidasi, provocando l’anossia. I sintomi da intossicazione erano la perdita di coscienza e le convulsioni e dopo circa 15 minuti sopraggiungeva la morte nel 100% dei casi.
    questi sono fatti. i fatti della storia ufficiale.
    ora confutateli con i vostri.

    vedrete che è facile perchè è facile essere di parte, ma la storia è un’altra cosa.

  5. Piscine nei lager: leggiamo cosa scrisse nel 1947 l’ex internato Marc Klein:

    “L’orario lavorativo veniva mitigato la Domenica e nei giorni festivi, quando la maggior parte dei kommando era a riposo. L’appello veniva fatto a mezzogiorno; le serate erano dedicate al riposo e ad una scelta di attività culturali e sportive. Calcio, pallacanestro e partite di polo acquatico (in una piscina all’aperto costruita all’interno del perimetro dai detenuti) attiravano folle di spettatori. Va però rilevato che solo i detenuti sani e ben nutriti, esentati dai lavori duri, potevano permettersi questi passatempi che suscitavano gli applausi più animati da parte degli altri internati.” [5]

    La piscina, dunque, c’era davvero.

    Camere a gas: i “casotti” che Lei cita non fanno parte della olostoriografia,si parla di impianti ideati,realizzati per sterminio di massa,2-3000 persone per volta ( Shlomo Venezia ed altri).Impianti in cemento armato,con sistema di ventilazione.
    Chimismo dell’HCN…si documenti bene!Più che altro si documenti sulle EFFETTIVE gaskammern tutt’ora presenti nei vari lager…a scopo igienico!
    Fino all’avvento del DDT risulta fosse usato da molte Nazioni quale mezzo di spidocchiamento,militare o civile che si voglia.Risulta?
    Dai disegni ORIGINALI delle pretese gaskammern,risulta NON ci fossero aperture per l’introduzione dello Zyklon B. Lei è in grado di provarle?

    Giusto…la Storia è un’altra cosa,revisionista per definizione.

  6. infatti, sono in fase documentativa.
    lo zyklon b era uno spidocchiatore, se usato in dosi appropriate. Era composto da piccole palline di polpa di legno impregnate con acido cianidrico, uno stabilizzatore ed una sostanza irritante d’allarme. Le palline rilasciavano l’acido cianidrico in forma di gas quando venivano rimosse dai loro contenitori.
    la dose sufficiente ad uccidere un uomo è 70 mg.
    ovviamente io non ho fatto rilievi personali ed esami su questa sostanza, penso però che potrebbe essere stata usata per lo scopo di uccidere più persone contemporaneamente. mi sembra plausibile.
    non sono ne uno storico ne mi definisco un dilettante (sarebbe già troppo), sono solo un appassionato di storia della seconda guerra mondiale e cerco di apprendere più cose possibili da ogni fonte disponibile.

  7. la prego di perdonarmi le citazioni incollate
    è solo per questioni documentative riguardo all’ acido cianidrico.

    L’acido cianidrico (o acido prussico) è un acido debole di formula bruta HCN. I suoi sali sono chiamati cianuri. È un eccezione degli idracidi perché è composto da due non metalli.

    A temperatura ambiente è un liquido volatile incolore i cui vapori hanno un tipico odore di mandorle amare. È un composto molto reattivo e estremamente tossico: 300 ppm di vapori di acido cianidrico nell’aria possono uccidere una persona nell’arco di pochi minuti. La tossicità è dovuta allo ione cianuro (CN-) che combinandosi con il rame ed il ferro presenti nel sito attivo dell’enzima citocromo c ossidasi, blocca la catena di trasporto degli elettroni e, di conseguenza, la respirazione cellulare. La dose mortale per via orale è di circa 1-2 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo, mentre una dose più alta conduce a morte pressoché istantanea.

    Conosciuto come uno dei composti chimici più tossici, l’acido cianidrico ha avuto una larga diffusione come gas da guerra, fin dai tempi di Napoleone come pure nella Grande Guerra.
    Una sua caratteristica particolare è quella di non poter essere usato in campo aperto a causa della sua alta diffusibilità; perciò forse il suo uso fu limitato durante i combattimenti. Ad usarlo furono principalmente i francesi, che lo mescolavano ad altre sostanze meno volatili. I composti dell’ acido maggiormente diffusi sono stati: cloruro di cianogeno, bromuro di cianogeno (usato dagli austriaci contro gli italiani nel 1917), ciclone B (miscela molto tossica di acido cianidrico con cloro e bromocarbonato di metile).
    La tossicità del gas dipende direttamente dalla sua concentrazione: aumenta con l’ aria più rarefatta, e diminuisce con maggiori quantità di ossigeno disciolte nell’ aria. La sua azione avviene all’ interno delle cellule: una volta entrato nell’ organismo l’ acido blocca l’ azione dei citocromi che non sono più in grado di attuare la respirazione cellulare. Se il gas è inalato in grandi quantità, si va incontro a paralisi dei centri respiratori e sopraggiunge la morte in pochi istanti. Se invece le concentrazioni sono basse le conseguenze sono meno gravi si hanno solo fenomeni di irritazione che possono portare a debolezza, nausea e delirio; in questi casi la disintossicazione avviene rapidamente rimanendo all’ aria aperta per poco tempo.
    Durante la prima guerra mondiale l’unico metodo di difesa da questo gas era costituito dalla maschera respiratoria; e data la sua alta tossicità era anche piuttosto difficile soccorrere una persona che lo aveva in

  8. L’uso della maschera antigas ,con filtro specifico x HCN, è utile SOLO a bassissime concentrazioni, ad alta concentrazione risulta una trappola,in quanto si crede di essere protetti ,mentre in realtà viene filtrata solo una percentuale di tossico,mentre il resto viene inalato.

    Ciò che si deve mettere in evidenza è il fatto che i “testimoni” oculari(!) affermano che si entrava nelle gaskammern dopo pochi minuti,SENZA maschere e fumando o mangiando!

    Si tenga presente che dopo quei pochi minuti detti dagli olotestimoni…il gas era nella sua massima ebollizione!

    Quindi chiunque,maschera antigas o meno, sarebbe morto immediatamente!

    Chiaramente noi parliamo di gente gojim,gli “eletti” hanno un’altra chimicofisica!

  9. Vi seguo (leggo) da qualche tempo e rilevo una assoluta mancanza di risposte che contraddicano quanto affermate,ho letto i due testi segnalati come contrastanti le vostre tesi,sia Pisanty che Rotondi e devo dirvi che ne escono con le ossa rotte.
    Fondamentali e letali le risposte di Mattogno a tale riguardo.
    Ritengo che la documentazione apportata e la “vivisezione” delle testimonianze dei sopravvissuti distruggano quanto ci è stato raccontato per decenni.
    Scusate il paragone ,ma mi sembra di aver scoperto l’America!

  10. Cara Monica, effettivamente i sionisti tedeschi collaborarono coi Tedeschi fino al 1940 per quanto riguarda l’emigrazione!
    Furono anche favorevoli alla stella gialla sui vestiti in quanto identificava e creava il senso di appartenenza.
    Basta controllare sui documenti del tempo.

  11. Mi fa piacere sapere che sarete
    a Torino.Naturalmente
    con la bandiera Israeliana,(così come gli anni passati
    si sono viste le bandiere di Stati che con la democrazia hanno poco a che vedere)
    per solidarietà verso un popolo
    che per cultura ed intelligenza ha
    molto da insegnare.
    E che finalmente da 60 anni
    ha uno Stato in cui non è più permessa
    “LA CACCIA LIBERA ALL’EBREO”.
    Shalom,Monica

    PS Dimenticavo di farvi i complimenti,
    perchè,grazie anche al vostro aiuto ed agli amici
    dell’Arcobaleno finalmente il Parlamento è libero
    sia dall’estrema destra che dall’estrema sinistra.

  12. Brava Mirka,
    ma vedi ti rispondo con le stesse argomentazioni
    che hanno gli amici del blog.
    Come può chiamarsi genocidio quello di un popolo (Palestinese) che nel 1948 erano appena 1 milione e adesso ne conta 6? Non ti ha insegnato nulla il maestro?

  13. Non capisco di quale maestro tu stia parlando,prova ad immaginare che si possa essere liberi da pregiudizi,nel ragionamento!
    Se sei ebrea ed ami il tuo paese bene,ma non mistificare la realtà…oppure mi vuoi dire che è prassi mentire?

    Le immagini e l’esperienza sui posti consentono di definire un genocidio quello Palestinese.
    Al contrario di quello preteso dagli ebrei.

    «Vivere della colpa altrui è il modo più basso di vivere a spese degli altri.
    Vivere di ammende e tangenti è il modo più ignobile di fare bottino.
    Ma essi hanno vissuto sempre così…».
    (Carl Schmitt, 1947)

  14. x Mirka,

    non abbiamo mai fatto censura,non intendiamo cambiare linea.
    Così ognuno può “giudicare”.
    Solo un consiglio alle “Moniche”…è preferibile mettere il cognome o un simbolo distintivo dopo il nome.Si evitano confusioni.

  15. Allora,sempre secondo le linee guida di questo blog,
    dimostrami con i numeri il genocidio dei palestinesi,
    altrimenti non sei credibile e fai solo propaganda.

    Io non sono ebrea,ma sono contro gli antisemiti
    che nel corso dei secoli hanno trovato sempre delle ottime ragioni per esserlo:
    quando c’era la peste ,erano gli ebrei a diffonderla,
    al tempo di Hitler,la recessione economica era colpa dei banchieri ebrei,dopo la nascita di Israele la colpa
    delle condizioni miserevoli dei palestinesi è colpa degli ebrei e NON DI HAMAS CHE LI USA COME MERCE DI SCAMBIO PER COMPERARE ARMI PER DISTRUGGERE ISRAELE.
    Bè io sono contro tutto questo e non odio gli arabi,
    ma solo il fanatismo ipocrita che annienta il diverso.
    Gli ebrei come tutti gli altri popoli non sono perfetti e sbagliano sicuramente,ma ti sembra che il resto del mondo abbia la caratura morale per giudicarli?
    A me non sembra!

    Erwin fa bene a pubblicare opinioni diverse dalle sue,può darsi che ognuno di noi possa riflettere sul fatto che non sono giuste solo le nostre opinioni!
    perchè la ragione non sta mai da una parte parte sola!

    Quanto al sentirsi in colpa per quello che è successo nella seconda guerra mondiale credo che sia giusto,
    non solo per la Germania ma per tutta l’Europa e l’America(che sapevano e non fecero niente per impedire quel disastro)perchè nessuno si senta più in diritto di steminare l’altro in nome di una pretesa superiorità etnica economica o morale.

  16. Riguardo il genocidio palestinese è sufficiente recarsi laggiù,ogni giorno si può fare l’inventario dei morti.E non muoiono di tifo.

    Cosa è per te,Monica, l’antisemitismo?
    Cosa significa Gojim?

    Vero che Erwin fa bene a pubblicare,così ci rendiamo conto dell’arroganza e supponenza degli ebrei e dei loro seguaci gojim.

    Mi sai dare le esatte dimensioni dell’olocausto degli ebrei?

  17. 300.000 ebrei (questo il totale secondo i nostri amici negazionisti)
    morti di congestione nel fare il bagno nelle piscine dei
    centri benessere ad Auswitz.
    Peccato però che i documenti storici dicano
    che trecentomila ne morirono solo
    nella rivolta del Ghetto di Varsavia.

    Antisemiti antisionisti sono quelli che odiano gli ebrei
    e negano il loro diritto a vivere in Israele.

    Una domanda:come mai le centinaia di migliaia di profughi ebrei che nel 48
    fuggivano dai territori arabi sono stati accolti tutti in Israele (con non poche difficoltà economiche)e i profughi arabi non sono stati accolti
    da Giordania ed Egitto?
    E come mai dopo che l’ONU(al quale vi appellate sempre) aveva riconosciuto Israele, gli stati arabi(4 per la precisione)l’attaccarono perchè non accettarono la risoluzione?Se volevano uno Stato dovevano agire
    nella strada del rispetto reciproco.
    Sapevi vero,tra l’altro ,che le terre dove sorge Israele furono comprate per tre volte il loro valore agli effendi che abitavano quei deserti?Se te compri un terreno e ci costruisci la casa dopo sei disposto a lasciarla perchè chi ti ha venduto il terreno la rivuole indietro? Non penso.

    Sei stato anche a Sderot e Askelon?Dove ogni giorno cadono missili a pioggia?Missili comprati con i soldi della comunità internazionale?Inoltre mi insegni
    che anche le vittorie belliche (dovute a guerre scatenate da altri)creano diritti territoriali.Perchè alle altre Nazioni è concesso e ad Israele no?

  18. Peccato che gli abitanti del ghetto di Varsavia furono evacuati in vari lager.
    Chi ti ha detto simili stronzate?
    Shlomo enezia ?

    La tua cultura è misera,antisemitismo significa CONTRO i semiti.
    Anche gli Arabi,in larga parte ,sono semiti e non solo loro.
    Quindi tu NON puoi generalizzare.
    Se aggiungi “antisionisti” va bene,ma non serve “antisemiti”!
    Quindi mettiti daccordo col tuo vocabolario.

    Se sono stati comprati terreni in Palestina NON significa che ne può conseguire la formazione di una stato!

    Come se i Tedeschi che hanno casa nel Chianti avessero il diritto di fondarvi un Land supplementare!
    Che cazzo di ragionamenti fai,bischera?

  19. X Marcella :Bè fra le due sei messa
    peggio tu con il linguaggio che ti ritrovi e che tra le altre cose non impressiona nessuno.
    Comunque ti assecondo.
    Sono contro gli antisionisti (anche se è diventato di accezione comune antisemitismo=antiebraismo,ma forse questo non lo sai)
    Va bene,aver comprato Terre non conta.
    E le vittorie di guerra?
    Nemmeno quelle?
    Prima di dire che non ho cultura almeno fai una ricerca sulla rivolta del ghetto,
    o devo pensare che anche tu ti bevi le notizie degli amici del blog senza cercare conferme?

  20. Bene !
    Quindi NON parlare più di antisemitismo=antisionismo!

    L’accezione antisemitismo=antisionismo è SOLO un’arma spuntata degli ebrei di tutto il globo.

    Quindi in QUELLE terre COMPRATE NON era GIUSTO costruire uno stato !
    Altrimenti la stessa cosa potrebbero farla i Tedeschi del Chianti o gli Inglesi a Firenze!

    Sulle vittorie di guerra nulla da dire,RESTA l’ABUSIVITA’ dello stato sionista.

    Sulla rivolta del ghetto di Varsavia è bene che tu ti documenti un pò, sei rimasta indietro.

    Perche non mi parli del sapone fatto con gli ebrei?
    Oppure delle camere elettriche di Treblika?
    Oppure mi documenti sul lager di Kelmo e la sua prima gasazione?
    Non ti va?
    Oppure dei 4.000.000 di gasati di Auschwitz?
    Oppure dei 1.500.000 di gasati di Auschwitz?
    Oppure di primo levi e della sua impossibilità di seguire i suoi “carnefici” perche RICOVERATO in OSPEDALE!?
    Oppure di elie wiesel,anche lui RICOVERATO in OSPEDALE ,e che si dimise per SEGUIRE i propri carnefici?

    Ne vuoi ancora?

  21. Marco
    non ci sono discendenti di cananei legittimi proprietari,
    perchè come è scritto su Wikpedia gli ebrei hanno vinto in guerra quelle terre quindi erano loro,sono loro e saranno loro per sempre!
    Nonostante gli antisionisti di destra di sinistra e di qualsiasi altro che si opponga a questo.
    Quindi smettete di dare i numeri e fate i bravi.
    E cercate qualche altra causa per cui lottare,questa è persa in partenza.
    Credetemi!:)))))))))))))))))))

  22. Voi avete invaso secoli fa territori che non vi appartenevano e con la spada avete massacrato migliaia di cananei etc, avete preso territori che non vi spettavano, la storia si ripete, e dal 1948 avete ripreso a massacrare la gente, stavolta i palestinesi, usurpando una terra di nuovo non vostra, comunque sia starete sempre perseguitati perchè ve le cercate, siete una piattola che da rogna e basta, prima o poi le cose cambieranno e finirete con il perdere questa guerra.Shalom!

  23. Marco,hai ragione quando dici
    che il popolo ebraico sarà sempre odiato e perseguitato, ( perchè è il popolo di Dio)ma la storia di questo conflitto,che non è solo con gli arabo-palestinesi,
    è già stata scritta.A suo favore.

    Visto che ,come seguaci di Hitler,credete nell’occulto,
    dovreste credere anche a colui che si oppone al male,cioè Dio.Bene ,nella Bibbia(Antico Testamento)
    leggi Zaccariai cap.12 13 14 Genesi cap.17 e nel Nuovo Testamento Romani 11.Qui si parla del destino di Israele .

  24. Il dio dell’antico testamento è assassino, cattivo, permaloso e istigatore a genocidi, praticamente il maligno in salsa giudaica, il primo messia lo inchiodaste ad una croce, il secondo vi romperà e ossa se non deciderete di servire il maligno.Voi non siete il popolo di Dio, siete il popolo di Baal, Talmud docet.

  25. Il primo Messia fu ucciso dai Romani
    su istigazione dei sacerdoti ebrei.
    Quindi anche voi,(ed io)come discendenti dei Romani portate la colpa insieme agli ebrei
    di questo omicidio!Questa è storia!

    Marco sbagli,gli ebrei
    saranno perseguitati fino al ritorno di Gesù proprio perchè sono il suo popolo.
    Ma la vittoria si sa già di chi sarà!
    🙂

  26. Mi chiedo perche non si banni definitivamente questa Monica.
    Questa è mandata a rompere .
    Ci sono tanti siti sionisti o ebraici in circolazione.
    Che se ne vada coi suoi simili.
    Ho trovato i suoi deliranti posts sul sito di una ebrea sionista ,tale faith.Un delirio di onnipotenza ed arroganza.

  27. Marcella non ti arrabbiare,
    ogni tanto mi piace dargli noia,
    tanto sanno come la penso e non li smuovo
    di una virgola.
    E poi si può anche riflettere e pensare
    a qualcosa di diverso che forse tanto sbagliato non è! Se avessi ragione io ?
    Saluti
    monica

  28. Marcella, monica è già di per sè messa da parte dai suoi fratelli e sorelle poichè è una messianica, qui almeno può parlare liberamente e cercare di sfogarsi, noi non facciamo censure verso loro, e comunque sia nell’abominevole sito della fait ci si fa sempre qualche risata, le parolacce abbondano e i post sono a dir poco deliranti!

  29. Infatti,deliranti.
    In compenso voi andate a dare sostegno ad una manifestazione contro la cattivissima Israele
    che dovrebbe prendere esempio dai vostri fratelli arabi del Libano.Loro sì che sanno come
    governare nel rispetto recipoco!
    Questi sono Stati da imitare!
    Marco,le bugie hanno le gambe corte.E i tasselli del mosaico andranno al loro posto da soli.
    vedrete!
    Shalom!:)

  30. Appunto Monica, hai detto bene, comunque sia Baal vi fece proprio brutti fisicamente; con nasi adunchi, bruni, bassettini e con un incarnato da zingari, vostri fratelli di sventura, al contrario gli ariani sono l’esatto contrario, non a caso tendete a tingervi i capelli spesso e volentieri o come nel caso dei giudei askenaziti cercate di mescolarvi con i più belli per non tramandare quei nasoni e quelle panzone.Shalom!

  31. E tu che sei sardo
    com’è che ti tollerano?
    o ti usano solo finchè gli fai comodo?
    A meno che tu non sia biondo con gli occhi azzurri
    :))
    Io sarò serva di Israele,ma tu sei un lacchè degli
    ariani.
    (Naturalmente lo sto dicendo non in maniera cattiva,
    però quello che vale per me vale anche per te.)

  32. Io non mi sento usato da nessuno, smentire le vostre fregnacce non è prerogativa degli ariani, siete da sempre un problema per tutti, dai negri ai gialli, nessuno vi ha mai voluto perchè voi non vi comportate mai da ospiti, volete comandare dappertutto, pretendete e succhiate energie e denaro altrui.Esiste l’Europa delle patrie, in cui il sardo fa la sua parte, mentre il giudeo è un’entità estranea all’Europa e a qualunque parte del mondo, compresa la Palestina.

  33. credo che la discussione abbia preso una deriva quantomai assurda.
    quì c’è bisogno dell’ intervento del moderatore… Erwin per cortesia riporta tutti sul filo della discussione.
    io penso che monica abbia tutto il diritto di dire quello che pensa e chi la vuole bannare, dimostra solo tutta la sua insicurezza, a scapito dell’idea che ha deciso di sostenere.
    le campane vanno ascoltate tutte per quello che sono e chi è saggio e lungimirante fa tesoro di tutto ciò che viene espresso.
    arroccarsi sulle proprie posizioni è già di per se indice di sconfitta imminente.

  34. su questo blog non si fa censura di alcun genere,tranne nei casi di turpiloquio.
    Quindi non cambierà nulla.

    Le discussioni si snocciolano secondo il momento ,sarebbe una forzatura indirizzarla o correggerla.
    La discussione rappresenta la realtà che ognuno travasa su queste pagine.
    Chiaramente il restare aderenti al post iniziale sarebbe auspicabile,ma tant’è!

    Monica è pari agli altri forumisti, c’è chi la vede come provocatrice sionista, noto che non risponde ad alcune domande o affermazioni,ma a me non interessa.

    Monica si sente investita di una missione…lasciamole le illusioni.

    Questa gente è come il treno,non ha possibilità di scartare a destra o manca come gli esseri liberi, ma corre su binari prefissati e morti.

Lascia un commento