alemanno e la “liberazione”

 

 

cane_guinzaglio.jpg

 

Dalla padella alla brace!

 

 

DA “IL SECOLO D’ITALIA”

 

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha informato di aver invitato per il 4 giugno i  rappresentanti delle maggiori organizzazioni ebraiche statunitensi e del mondo «a partecipare alla festa che stiamo organizzando per il 65° l’anniversario della “ liberazione ” di Roma anche grazie alla collaborazione con l’ambasciata americana».

 

Alemanno in mattinata ha incontrato in Campidoglio una delegazione di 51 persone delle maggiori organizzazioni ebraiche del mondo, guidata  dal presidente alan solow e dal vicepresidente, malcolm hoenleine, alla  presenza del  presi¬dente della comunità ebraica di Roma, riccardo pacifici.

  Dopo aver giudicato l’incontro «positivo»  Alemanno ha preannunciato alcuni dei suoi prossimi viaggi:… «Andrò a Gerusalemme prima dell’estate».

 

Domande  di Erwin:

1)      Cosa centrano le …” maggiori organizzazioni ebraiche statunitensi e del mondo “ con la liberazione di Roma ?

2)      Perché chiamare “festa”  una occupazione militare  da parte di una potenza nemica del

      PROPRIO  Terrirorio Nazionale ?

3)      Per estensioneuna donna (l’Italia) che  viene violentata si puo definire  come una donna che riceve una “liberazione” ?

4)      Liberazione da cosa, signor  alemanno ?

 

alemanno e la “liberazione”ultima modifica: 2009-02-19T10:09:04+01:00da erwinthule
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento